Stampi di Produzione

Eravamo in dubbio se pubblicare o meno questo articolo, per non provocare malori di estrema gioia o sobbalzi estremi d’invidia acuta; ma poi ha prevalso il solito nostro quotidiano “dovere di cronaca”. Per cui abbiamo deciso di pubblicare e dare la notizia a tutti gli appassionati veri.

Grazie alla collaborazione di un amico milanese di Q.d.P. emulo del Gatto Arturo della T.S.I., siamo entrati in contatto con una campionatura degli stampi originali di fabbrica di alcuni modelli Politoys in scala 1/43 dei primi anni ’70s, che furono salvati dall’esportazione verso il Mexico e dall’abbandono nei capannoni.

Questi reperti derivano da lotti ancora grezzi di stampi che non furono mai ceduti ai nuovi acquirenti dell’azienda quando subentrarono per la nuova Polistil.

Sono rimasti custoditi per alcuni anni dopo la chiusura della produzione in fabbrica, presso lo stabilimento di Milano. Alcuni di essi furono concessi in regalo in cambio di alcune collaborazioni editoriali come parziale compenso del “disturbo”.

Da allora, sono state custodite da un giornalista/disegnatore di stand pubblicitari, che ha lavorato per diverse case di modellismo/giocatoli d’epoca, per la stesura dei flyer pubblicitari inseriti all’interno delle scatole dei modelli e per la creazione grafica degli stand della fiera del giocattolo di Milano.

Possiamo immaginare quale bellezza questo appassionato possiede nella propria casa, ma qui parleremo “solo” degli stampi di produzione.

Tenetevi forte …

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per adesso su questo argomento è tutto qui, ma chissà in futuro .. l’amico del Gatto Arturo sta curiosando in giro. 🙂

 

Speriamo che il viaggio negli anni 70  in produzione alla Polistil S.P.A. vi sia piaciuto.    Q.d.P.