LISTINO PREZZI AUTOMINIATURE POLITOYS : Gennaio – Giugno 1970

Nel 1970, anno di ristrutturazione e cambiamento, la Polistil si riorganizza per far fronte alle maggiori necessità e flessibilità del mercato, e da società “nazional-popolare” si prepara e diventa una IMPRESA internazionale.

Si espandono i mercati, aumentano gli investimenti in tecnologie (metal-meccaniche e manifatturiere)  e l’azienda assume sempre più i connotati di una industria. Il mercato italiano si arrichisce, la gente comincia a far circolare la Lira. Nelle case degli italiani si comincia a parlare in grande e ai bambini di allora, i collezionisti di oggi, vengono riservate paghette e mance che si riversano immediatamente nelle casse del mercato. Nascono così gli antenati dei centri commerciali, le Upim e le Standa.  Le cartolerie fanno sempre di più concorreza ai negozi di giocattoli, e nei posti di villegiatura, i negozi ospitano intere collezioni che oggi farebbero impallidire i “Dottori” del modellino.

Anche la Polistil parte in grande per adattarsi al nuovo mercato in crescita, dopo il periodo storico delle prime plastiche APS, gli esperimenti in fibre-glass, le poco amate Penny, e le gloriose serie M e Export, cerca di rilanciarsi per la conquista di altri mondi (Europa e USA).

In Italia si comincia a lavorare con le famose bubble box. I modellini nuovi e quelli invenduti della serie originale M (M5XX) vengono presentati con le nuove scatolette con base colorata e bubble in plastica.  I figli della Milano, si ricordano le tantissime confezioni in bubble vendute alla Upim di Piazzale Loreto (** click qui per visualizzare Spot 1971 sede Grandi Magazzini Upim di Viale Stelvio/Via Farini Milano.)

Upim-Milano-loreto-1960

Upim-Milano-loreto-1960

Oggi sarebbe da svenire all’istante, nel vedere collezioni del genere. Bubble luccicanti e trasparenti, col nome del modello in chiaro. Si poteva guardare ed ammirare il modellino senza toccarlo. La serie M5XX, forse per la prima volta, veniva esposta al grande pubblico in maniera così chiara e netta. A volte i modelli della collezione M5XX avevano colori invenduti nella precedente edizione (le classiche scatolette di cartone giallo-nere) e in taluni casi venivano apportate delle varianti per ridurre i costi. In ogni caso in quella veste luccicavano.

Questa pagina è dedicata al Listino Prezzi proprio del 1° semestre del 1970.

Nel Listino sono presenti i modelli Politoys 1:25, i Politoys M 1:43, i Politoys E 1:43 (in realtà sono ancora gli Export in versione ruote veloci), i Politoys Walt Disney.

Le quotazione di allora erano per la serie 1:25 dalle 2.500 alle 3.500 £, la M 1:43 dalle 1.000 alle 1.200 £, le E (Export e non la vera serie E) a 500 £ e la serie Walt Disney dalle 1.000 alle 1.600 £.

Tabella Conversione prezzi dal 1970 al 2015 in Euro.

Valore £ Coefficiente 1970 Totale Conversione in € Euro 2015
500 17,56000 8.780 1936,27 4,53
1.000 17,56000 17.560 1936,27 9,07
1.200 17,56000 21.072 1936,27 10,88
1.600 17,56000 28.096 1936,27 14,51
2.500 17,56000 43.900 1936,27 22,67
3.500 17,56000 61.460 1936,27 31,74
Listino Prezzi Gennaio-Giugno 1970 a

Listino Prezzi Gennaio-Giugno 1970 a-side

Listino Prezzi Gennaio-Giugno 1970 b

Listino Prezzi Gennaio-Giugno 1970 b-side

Vetrofania 1970 Negozio

Vetrofania 1970 Negozio